18.11.11



In occasione della Giornata Internazionale 
contro la Violenza sulle Donne
Voci di Desdemona scende "in piazza", anzi, "in strada":




26 novembre 2011

dalle 10.00 alle 13.00
Isola Pedonale del Pigneto, dove c'è il mercato (via del Pigneto - angolo via Pesaro)


Performance Teatrale

Voci di Desdemona
con
Elena Fazio e Angela Sajeva

Musiche composte ed eseguite da
Roberta Montisci

Regia di
Paola Coppi

"Voci di Desdemona": uno spettacolo, un concertato di voci femminili che cerca di raccontare e ripercorrere, rielaborando le esperienze e le testimonianze raccolte nei centri anti-violenza, lo spietato viaggio che le donne affrontano, se vittime di questa tortura difficile da vedere, comprendere, rivelare.




"Sono rimasta muta perché non ho saputo riconoscere la differenza fra amore e possesso. Perché non ho capito quando accettare diventa intollerabile. Perché ho dimenticato che amare non è svilirsi, condividere non è appartenere, comprendere non è subire...."

L'unica risposta alla violenza è la nostra autodeterminazione, insieme è più facile

Associazione D.A.L.I.A.
Donne Autodeterminate Libere In Azione
info :
cell: 348.8680185
Sportello Attivo: tutti i lunedì 15.00-18.00
c/o il Consultorio di P.zza dei Condottieri ,34







---------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sempre in occasione della Giornata Internazionale
 contro la Violenza sulle Donne 
"Voci di Desdemona" partecipa a:

Progetto Vittime
Associazione Europea Dialoghi
Associazione Nazionale Familiaristi Italiani

Presenta

“NON SOLO DONNE”
Quando la violenza non ha limiti

Convegno

 25 Novembre 2011
Camera dei Deputati
Sala della Mercede, via della Mercede,55
Ore 14.00 – 20.00

Roma

Evento  accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati





NON SOLO DONNE

Chi è nell'errore compensa con la violenza ciò che gli manca in verità e forza.
Johann Wolfgang von Goethe


Il convegno vuole, attraverso l’intervento di vittime , parenti e delle varie figure professionali che si occupano di reati violenti,porre l’attenzione su la parte umana e dolorosa dell’atto criminale. Progetto Vittime si occupa sia del lutto di un parente, sia della difficoltà dei professionisti che si occupano, sotto i vari profili professionali, di sanare legalmente, psicologicamente e socialmente una ferita che a volte appare inguaribile.


Nessun commento:

Posta un commento