Seminari


NUOVI STRUMENTI PER IL LAVORO SOCIALE

 Laboratorio di “Narr-Azione”
condotto da
Angela Sajeva e Elena Fazio 

“Noi siamo le nostre storie.
Siamo il prodotto di tutte le storie che abbiamo ascoltato
e vissuto, e delle tante che non abbiamo sentito mai”
(D. Taylor)

Il laboratorio ha come obiettivo affrontare la tematica del lavoro in una maniera non convenzionale e riportarla alle motivazioni e ai desideri originari, dando spazio a una maggiore consapevolezza degli strumenti e delle peculiarità di ciascun*, nel tentativo di confrontarsi in ottica di genere su quali siano gli ostacoli e le possibilità che ci si trova spesso a vivere in ambito lavorativo.

Durante il laboratorio le/i partecipanti sperimenteranno tecniche teatrali e di narrazione affrontando le seguenti tematiche:

- Il corpo narrante: come far dialogare corpo e voce perché ritrovino la loro organicità e perché non vengano vissuti come due entità separate.

- La relazione e l’ascolto: approfondire l’ascolto di sé e quello dell’altr*

- Immagini in movimento: come tradurre le immagini in voce e movimento valorizzando le caratteristiche e le peculiarità di ciascun*

- Il racconto attraverso i 5 sensi: un viaggio attraverso le immagini, i suoni, gli odori, i sapori e la “consistenza” di ogni storia

- Alla ricerca del sesto senso: individuazione e sviluppo di un proprio stile personale (voce, gestualità, movimento, rapporto con l'altr*)

- Alla fine del lieto fine: rielaborazione di una fiaba tradizionale trovandone nuove vie, metafore e significati


Non è richiesta precedente esperienza e il laboratorio è fruibile a più livelli sia per chi ha già pratica di narrazione o di movimento, sia per chi si avvicina per la prima volta.
Si consiglia di indossare abiti comodi, a volte potrebbe venir richiesto di lavorare a piedi nudi.

Nessun commento:

Posta un commento